La MotoGP #guardaavanti al Mugello

attivita ragazzi foto cover

Anche quest’anno protagonista al Gran Premio di Italia, la campagna di sensibilizzazione #TIMguardaavanti promossa da TIM e da Ducati rivolta ai giovani per contrastare l’uso del cellulare alla guida che ha visto coinvolti oltre 3.000 studenti italiani, scesi per le vie della propria città per sensibilizzare i cittadini sui temi della sicurezza.

Durante l’anno di attività i ragazzi hanno realizzato dei video sul tema della sicurezza stradale, i video più votati sul sito guardaavanti.it sono stati realizzati da due classi delle scuole Euclide di Bari e CIOFS FP/ER di Bologna che, come premio, sono stati protagoniste al Mugello con attività di sensibilizzazioni tra il pubblico dell’Autodromo.

In particolare, hanno realizzato micro interviste e flash mob per attirare l’attenzione degli spettatori sul tema della sicurezza stradale.

#Guardaavanti: le scuole vincitrici al Mugello

Galleria Fotografica

 

 Materiali

  1. Vai alla galleria fotografica

Anche Bari #guardaavanti

Al via il tour #Guardaavanti, niente cellulare alla guida

Roma, 14 dic. (AdnKronos). Da domani parte il tour di #guardaavanti, la campagna di sensibilizzazione di Tim e Ducati rivolta ai giovani per contrastare l’uso del cellulare alla guida che vedrà coinvolti migliaia di studenti di cinque città d’Italia. I ragazzi, dopo un’intensa attività formativa con un team di educatori nelle classi scenderanno nelle piazze delle loro città per richiamare l’attenzione dei propri concittadini sul tema della sicurezza stradale. Diverse le attività che saranno messe in campo per coinvolgere la città: prove di abilità disturbate dall’utilizzo di telefonini, distribuzione di materiale informativo ed anche flash mob agli angoli delle strade.

#guardaavanti toccherà domani Padova e successivamente le città di Bologna, Bari, Napoli, Roma per concludersi durante il Gran Premio d’Italia TIM del Mugello a maggio.

La campagna di Tim e Ducati #guardaavanti, arrivata alla sua seconda edizione, ha già coinvolto 3.500 studenti nelle scuole di 20 città di Italia sostenuta da testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi e altri 85 volti noti che hanno aderito e rilanciato #guardaavanti sui social, generando oltre 6 milioni di contatti in rete.

“Siamo orgogliosi di partecipare al primo passo di questo rinnovato impegno di Tim nei confronti dei giovani, con la campagna #guardaavanti – dichiara Cristiano Habetswallner, eesponsabile Sponsorship di Tim- quest’anno protagonisti saranno direttamente i ragazzi delle scuole, impegnati in azioni concrete di cittadinanza attiva nelle piazze per sensibilizzare questa volta i più adulti alla consapevolezza del valore della vita e al tema della sicurezza stradale. #guardaavanti offrirà momenti di formazione e riflessione ma anche di gioco on the road e in rete grazie al supporto di youtubers e webstar”.

“Dopo aver partecipato con successo al primo anno della campagna #guardaavanti di Tim e Ducati in merito al corretto utilizzo del cellulare alla guida, ci fa molto piacere rinnovare il nostro impegno in questa importante attività formativa” – ha aggiunto Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse – abbiamo constatato con piacere che il diretto coinvolgimento dei nostri piloti alla campagna ha contribuito, attraverso la loro presenza, simpatia e immagine, a veicolare il messaggio ai giovani. Ora ci prepariamo alla fase successiva, che si svolgerà nelle città maggiori, con l’obiettivo di contribuire alla crescita di questa iniziativa”.

http://www.focus.it/adn-kronos/ultima-ora/al-via-il-tour-guardaavanti-niente-cellulare-alla-guida

Padova protagonista del lancio di #guardaavanti

Padova è protagonista del lancio della campagna #GUARDAAVANTI by Tim e Ducati. Seicento giovani studenti per le strade con casacche blu e la scritta #guardaavanti interagivano con i passanti per ricordare loro l’importanza di un utilizzo intelligente del cellulare alla guida. Post-it blu #guardaavanti, adesivi e striscioni li hanno resi ancora più visibili quando si sono riuniti tutti in Prato della Valle per un flash mob finale che li ha visti radunarsi formando un grandissimo smartphone. «Siamo orgogliosi di essere la prima città ad aver aderito ad una campagna così importante, che alza l’attenzione su un messaggio fondamentale – ha commentato il vicesindaco Eleonora Mosco – I dati sugli incidenti stradali sono preoccupanti e anche noi come istituzione siamo chiamati a promuovere iniziative come questa. #guardaavanti vale per la guida ma è anche un messaggio di ottimismo che pone l’attenzione sulla necessità, da parte dei più giovani, di diventare protagonisti responsabili nei confronti dei propri coetanei e di tutta la comunità».

http://www.cronacadelveneto.com

#guardaavanti nelle autoscuole Unasca e La Nuova Guida

Unasca e La Nuova Guida partecipano al progetto Guarda Avanti promosso da TIM e Ducati, e scelgono di inserire i contenuti del progetto in 500 autoscuole in tutta Italia: un gesto importante per sensibilizzare i giovani neopatentati ad utilizzare consapevolmente lo smartphone, nel rispetto non solo del codice della strada ma soprattutto della propria vita e di quella degli altri automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni.

Il progetto verrà divulgato nelle autoscuole attraverso l’invio di 30.000 flyer contenenti infografiche sulla sicurezza stradale e sui rischi legati alla distrazione durante la guida. Questo è il primo passo che porterà il progetto Guarda Avanti e le aziende promotrici a creare una vera e propria rete informativa. Durante il corso della seconda edizione i rapporti con le autoscuole proseguiranno attraverso periodici invii di materiale informativo digitale.

lanuovaguida-imgGrazie a questi nuovi partner per la fiducia che dimostrano nei nostri confronti. Tutti insieme, si #guardaavanti!

  • La Nuova Guidanuovaguida-logo è il Network nazionale delle Autoscuole che pone al centro della propria mission l’insegnamento della guida responsabile e la sicurezza stradale. La Nuova Guida mira a rinnovare e aggiornare in modo sostanziale l’approccio all’insegnamento alla guida, perché la riduzione della mortalità sulle strade passa soprattutto attraverso la formazione mirata di chi si accinge a prendere la patente. www.lanuovaguida.it
  • UNASCA è l’Associazione maggiormente rappresentativa in Italia della categoria delle Autoscuole, Scuole Nautiche e degli Studi di Consulenza Automobilistica. Unasca-logoAttiva nella formazione degli insegnanti e istruttori delle  proprie Autoscuole e nelle iniziative di educazione  stradale tra cui “La sicurezza non è un limite” e “Strade da  Amare” promosse dal  Ministero dei Trasporti  e “ vita in strada, istruzioni per l’uso” , progetto che è stato premiato per cinque volte con Medaglia di bronzo della Presidenza della Repubblica.

 

Sicurezza, parte campagna ‘guardaavanti’ targata Tim e Ducati

Roma, 22 ott. (AdnKronos) – Bstaaard, GoldenGiampy, Frax, GODzdread, sono i nomi delle quattro webstar tra i primi testimonial della campagna #guardaavanti targata Tim e Ducati che mira a promuovere nei giovani la guida sicura attraverso un uso consapevole del cellulare.

I quattro fenomeni del web, protagonisti ell?importante campagna sociale #guardaavanti scenderanno in arena sabato 24 ottobre dalle ore 15.00 in occasione della Milan Games Week, che si svolge dal 23 al 25 ottobre presso FieraMilanoCity. Dopo un?intensa attività che coinvolgerà il pubblico in fiera fin dalla mattina, i quattro giovanissimi leader del ?tubo? si sfideranno tra l?entusiasmo dei loro fan in videogiochi racing, affrontando anche la vera grande sfida: accendere i riflettori, assieme a Tim e Ducati, sull?importanza del messaggio di #guardaavanti per i loro coetanei: ?mentre guidi, non farti distrarre dal cellulare?, un avviso preciso e serio, visto il numero crescente di incidenti stradali causati dalla distrazione, fatto attraverso un linguaggio ricco di colori e toni positivi, adatti ad un pubblico teen.

La discesa in arena alla Milan Games Week sarà il primo importante appuntamento della seconda edizione di #guardaavanti di Tim e Ducati che lo scorso anno ha coinvolto oltre 6.000 giovani.

A partire da novembre infatti, si passerà all?azione in 5 città italiane per attivare l’interesse delle giovani generazioni sui temi della sicurezza.
Gli studenti porteranno nelle piazze missioni di cittadinanza attiva in stile ?guerrilla? marketing insieme ad alcune webstar per trasmettere l’importanza della sicurezza utilizzando un linguaggio propositivo e innovativo a tutte le generazioni. #Guardaavanti arriva alla sua seconda edizione.

Torna la campagna di due importanti marchi che nella scorso anno ha già coinvolto 3.500 studenti nelle scuole di 20 città di Italia con testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi e altri 85 volti noti che hanno aderito e rilanciato il challenge #guardaavanti sui social, generando oltre 6,3 milioni di contatti in rete.

Tutte queste iniziative hanno contribuito a generare un importante effetto: secondo un?indagine realizzata da Vidierre per Tim ?La sicurezza stradale sui media? (realizzata con metodo Wosm analizzando tutti i contenuti diffusi sui media nel corso dell?ultimo anno), oggi di sicurezza stradale si parla di più, con una crescita del 18% in radio, del 19% sulla stampa, del 21% in tv, del 27% sul web e del 26% sui social.

In particolare, è aumentato significativamente il tempo dedicato a parlare dell?uso improprio del telefonino alla guida.

Sicurezza, parte campagna ‘guardaavanti’ targata Tim e Ducati

Bastaard, GoldenGiampy e GODzdread i primi testimonial per uso consapevole cellulare alla guida

Roma, 22 ott. (AdnKronos) – Bstaaard, GoldenGiampy, Frax, GODzdread, sono i nomi delle quattro webstar tra i primi testimonial della campagna #guardaavanti targata Tim e Ducati che mira a promuovere nei giovani la guida sicura attraverso un uso consapevole del cellulare. I quattro fenomeni del web, protagonisti dell’importante campagna sociale #guardaavanti scenderanno in arena sabato 24 ottobre dalle ore 15.00 in occasione della Milan Games Week, che si svolge dal 23 al 25 ottobre presso FieraMilanoCity.Dopo un’intensa attività che coinvolgerà il pubblico in fiera fin dalla mattina, i quattro giovanissimi leader del “tubo” si sfideranno tra l’entusiasmo dei loro fan in videogiochi racing, affrontando anche la vera grande sfida: accendere i riflettori, assieme a Tim e Ducati, sull’importanza del messaggio di #guardaavanti per i loro coetanei: “mentre guidi, non farti distrarre dal cellulare”, un avviso preciso e serio, visto il numero crescente di incidenti stradali causati dalla distrazione, fatto attraverso un linguaggio ricco di colori e toni positivi, adatti ad un pubblico teen. La discesa in arena alla Milan Games Week sarà il primo importante appuntamento della seconda edizione di #guardaavanti di Tim e Ducati che lo scorso anno ha coinvolto oltre 6.000 giovani. A partire da novembre infatti, si passerà all’azione in 5 città italiane per attivare l’interesse delle giovani generazioni sui temi della sicurezza. Gli studenti porteranno nelle piazze missioni di cittadinanza attiva in stile “guerrilla” marketing insieme ad alcune webstar per trasmettere l’importanza della sicurezza utilizzando un linguaggio propositivo e innovativo a tutte le generazioni.#Guardaavanti arriva alla sua seconda edizione. Torna la campagna di due importanti marchi che nella scorso anno ha già coinvolto 3.500 studenti nelle scuole di 20 città di Italia con testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi e altri 85 volti noti che hanno aderito e rilanciato il challenge #guardaavanti sui social, generando oltre 6,3 milioni di contatti in rete. Tutte queste iniziative hanno contribuito a generare un importante effetto: secondo un’indagine realizzata da Vidierre per Tim “La sicurezza stradale sui media” (realizzata con metodo Wosm analizzando tutti i contenuti diffusi sui media nel corso dell’ultimo anno), oggi di sicurezza stradale si parla di più, con una crescita del 18% in radio, del 19% sulla stampa, del 21% in tv, del 27% sul web e del 26% sui social. In particolare, è aumentato significativamente il tempo dedicato a parlare dell’uso improprio del telefonino alla guida.

Sicurezza, parte campagna ‘guardaavanti’ targata Tim e Ducati

Roma, 22 ott. (AdnKronos) – Bstaaard, GoldenGiampy, Frax, GODzdread, sono i nomi delle quattro webstar tra i primi testimonial della campagna #guardaavanti targata Tim e Ducati che mira a promuovere nei giovani la guida sicura attraverso un uso consapevole del cellulare. I quattro fenomeni del web, protagonisti dell’importante campagna sociale #guardaavanti scenderanno in arena sabato 24 ottobre dalle ore 15.00 in occasione della Milan Games Week, che si svolge dal 23 al 25 ottobre presso FieraMilanoCity.

Dopo un’intensa attività che coinvolgerà il pubblico in fiera fin dalla mattina, i quattro giovanissimi leader del “tubo” si sfideranno tra l’entusiasmo dei loro fan in videogiochi racing, affrontando anche la vera grande sfida: accendere i riflettori, assieme a Tim e Ducati, sull’importanza del messaggio di #guardaavanti per i loro coetanei: “mentre guidi, non farti distrarre dal cellulare”, un avviso preciso e serio, visto il numero crescente di incidenti stradali causati dalla distrazione, fatto attraverso un linguaggio ricco di colori e toni positivi, adatti ad un pubblico teen.

La discesa in arena alla Milan Games Week sarà il primo importante appuntamento della seconda edizione di #guardaavanti di Tim e Ducati che lo scorso anno ha coinvolto oltre 6.000 giovani. A partire da novembre infatti, si passerà all’azione in 5 città italiane per attivare l’interesse delle giovani generazioni sui temi della sicurezza. Gli studenti porteranno nelle piazze missioni di cittadinanza attiva in stile “guerrilla” marketing insieme ad alcune webstar per trasmettere l’importanza della sicurezza utilizzando un linguaggio propositivo e innovativo a tutte le generazioni.

#Guardaavanti arriva alla sua seconda edizione. Torna la campagna di due importanti marchi che nella scorso anno ha già coinvolto 3.500 studenti nelle scuole di 20 città di Italia con testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi e altri 85 volti noti che hanno aderito e rilanciato il challenge #guardaavanti sui social, generando oltre 6,3 milioni di contatti in rete.

Tutte queste iniziative hanno contribuito a generare un importante effetto: secondo un’indagine realizzata da Vidierre per Tim “La sicurezza stradale sui media” (realizzata con metodo Wosm analizzando tutti i contenuti diffusi sui media nel corso dell’ultimo anno), oggi di sicurezza stradale si parla di più, con una crescita del 18% in radio, del 19% sulla stampa, del 21% in tv, del 27% sul web e del 26% sui social. In particolare, è aumentato significativamente il tempo dedicato a parlare dell’uso improprio del telefonino alla guida.

120.000 #guardaavanti al Milan Games Week

Oltre 120.000 ragazzi al Milan Games Week hanno fatto il tifo per le webstar #guardaavanti.

Bstaaard, GoldenGianpy, Frax, GODzdread hanno mantenuto le promesse: nella sfida live in videogiochi racing insieme a 4 fortunati fan, hanno dimostrato che il cellulare alla guida non si può usare
neanche virtualmente.

Con loro, tutto il MGW ha aderito al messaggio: “mentre guidi non farti distrarre dal cellulare”!

Guarda le loro interviste al MGW e scopri come il gaming può servire a sensibilizzare all’uso consapevole del cellulare.

VIDEO

  1. Guarda la gallery dell’evento
  2. Scarica la rassegna stampa dell’evento